Libro dei Guinness dei primati

Pubblicato per la prima volta nel 1955, il Guinness Book of Records era destinato a risolvere le controversie nei quiz dei pub.  Da allora ha assunto una vita propria con un sacco di persone pazze in competizione per titoli spesso bizzarri.  L’Italia ne ha una giusta parte.  Nel 2012, una squadra italiana ha creato la pizza più grande mai registrata: una pizza al 100 per cento senza glutine che misurava 1.261,65 metri quadrati. Si chiamava Ottavia.  È strano chiamare una pizza al primo posto “ottava”. Ancora più strano che il primato appartenga all’Italia, un paese noto più per la sua qualità che per la sua quantità.

Un altro record per l’Italia appartiene a Silvio Sabba, un istruttore di fitness di Rodano, Milano. I suoi 70 record sono un record per il suo paese.  Alcuni sono pazzi, altri sono abbastanza atletici e audaci.  Per esempio,

  •   Più squat possibili in un minuto mentre trasporta uno zaino di 80 libbre
  •   Il tempo più veloce per impilare dieci dadi usando le bacchette
  •   Il maggior numero di mollette attaccate alla faccia in un minuto
  •   Il più alto salto da posizione eretta su una bilancia della fiducia a 1,208 metri
  • Ecco 3 cose davvero bizzarre che probabilmente dovresti controllare su YouTube: Il tempo più veloce  per percorrere 10 metri su bottiglie vuote di vetro senza romperle.  Ciò richiede la capacità di avere  grande equilibrio e coraggio.  Lo ha fatto in poco meno di 25 secondi.
  • Il numero più elevato di calzini indossati su un piede in un minuto.  Ci vuole molta forza per tirare 45  calze su un piede in un minuto data la quantità di attrito dopo il primo calzino.
  • E il più bizzarro di tutti: Il numero più elevato di mutande (13) tirate su in 30 secondi.  Silvio mette le  mutande su un tavolo, le afferra una alla volta e ci salta dentro.  L’intimo viene tirato su all’incirca   alla velocità di una fastball della Major League.  Immagina il cotone e lo spandex che si muovono a    tali velocità.  Qualunque errore e le conseguenze potrebbero essere abbastanza devastanti.
Advertisements
This entry was posted in Abitudini, Foto, Italia, Italiano, La Gente, Lo Sport, Milano. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.