In Paradiso: La Musica e Il Vino

grapesTra le colline ondeggianti della Toscana, all’interno della provincia di brunelloSiena, vi si trova il comune di Montalcino.  In passato, la zona era relativamente povera, ma il declino di Montalcino è stato invertito dalla popolarità del famoso vino, il Brunello di Montalcino, che è ottenuto da uva sangiovese coltivata nell’area.  Il numero di produttori di vino in questo settore è cresciuto da 11 negli anni ’60 a più di 200 oggi.

Ma uno dei vigneti lì, Il Paradiso di Frassini, è decisamente diverso.  L’uva viene serenata il-paradisotutto il giorno, tutti i giorni, dalla musica classica.  Quest’idea è stato il frutto dell’ingegno di Giancarlo Cignozzi, il proprietario.  Nel 1999, mentre stava praticando legge a Milano, ha scoperto una tenuta fatiscente in vendita appena a sud di Montalcino.  Era un luogo umile—con una casa, fabbricati agricoli e viti di uva tutti in rovina.  Ma era nelle vicinanze di alcune delle migliori cantine del Brunello, e Cignozzi si innamorò del posto.

mozart-brunelloCignozzi coltiva i vigneti organicamente.  Lui è anche un musicista in cignozziforma, ed ha avuto l’ispirazione di combinare entrambe le passioni – musica classica e vigneti biologici.  Si chiese, “se la musica può migliorare la vita degli esseri umani e degli animali, perché non quella delle piante?  Così, ha iniziato a suonare Mozart nella sua vigna.  E ha ottenuto risultati.  Secondo il figlio, Ulisse, dividono la vigna in 25 aree e monitorano la qualità dell’uva al momento del raccolto.  Le piante che sono più vicine alla musica sono più robuste.  L’uva che cresce più vicina ai diffusori ha un elevato contenuto di zucchero.

Non passò molto tempo prima che l’idea catturasse l’attenzione degli scienziati.  Stefano Mancuso, un neurobiologo di piante presso l’Università di Firenze, che ha studiato la vigna dal 2003, dice: “È molto difficile dire che alle piante piace la musica classica…ma possono percepire suoni e frequenze.”  Specula che le viti di Cignozzi crescano verso i diffusori perché le frequenze musicali assomigliano a quelle dell’acqua corrente.  Ritiene anche che i suoni riducano gli attacchi di insetti in modo drammatico.  La musica può confondere gli insetti nocivi, che li rende incapaci di riprodursi.  La musica può anche spaventare gli uccelli e le altre creature che si nutrono di uva.

boseMentre Cignozzi è orgoglioso della ricerca, è anche un inguaribile romantico.   Preferisce la visione di Mozart alla teoria delle vibrazioni.  Ha serenata la sua uva per più di un decennio ed è rimasto dalla parte della sua decisione di suonare Mozart.  Mancuso dice che si possono suonare anche altri generi di musica—anche Heavy Metal—se si hanno abbastanza bassi.  Le viti sono influenzati dalle basse frequenze.

E com’è il sapore del Brunello?  Secondo il mio amico di Santa Barbara e compagno di montalcino-mappastudi della lingua italiana ed esperto di vino, Joel Garbarino, “il Brunello è un grande vino con note di ciliegia, spezie, e minerali, e anche funghi…e, come i miei amici italiani dicono, ‘un tocco di polvere di piombo.’”  Joel mi ha mandato questa mappa, che mostra le sette zone di produttori di vino a Montalcino.  Il Paradiso di Frassini si trova nella zona di Montalcino Nord.

Il Brunello è stato il primo vino a ricevere lo status di Denominazione di Origine magic-fluteControllata e Garantita (DOCG).   Il Brunello di Montalcino deve essere invecchiato cinque anni prima del rilascio.  Per quanto riguarda i vini Brunello del Paradiso di Frassini?  Secondo il website, c’è un vino speciale che è chiamato “Il flauto magico”: “Questo è un Brunello unico e inimitabile.  A partire dal 2008, grazie alla Bose (la società di elettronica di consumo), siamo stati in grado di riprodurre musica per uno dei nostri vigneti di Brunello (che comprende un ettaro o 1,47 acri), con 50 diffusori, che abbiamo messo lungo ogni riga della vite.  Poi abbiamo fatto il vino in modo che l’uva di Brunello di questa “vigna Mozart” è stata vinificata separatamente nella nostra cantina.  Abbiamo deciso di lasciare il vino prodotto da quest’uva nella botte per 8 mesi in più rispetto al normale.  Questo è il modo che il “prima cru” del Paradiso di Frassini è nata.  Perché è stata immersa in armonia musicale, l’abbiamo chiamato “Il Flauto Magico.”

 

Advertisements
This entry was posted in Abitudini, Foto, Italia, Italiano, Musica, Toscana. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s